17 febbraio 2013 7 17 /02 /febbraio /2013 18:44

Quando, nel 1961, Jurij Gagarin tornò dalla sua capatina nello spazio, poté annunciare con umiltà: “Da”, la terra era veramente rotonda. E “njet”, lassù non aveva visto angeli, il cielo era vuoto; a parte qualche stella sparsa, di Dio nessuna traccia. Come se l’ateismo avesse avuto bisogno di ulteriori conferme!

 

Già nel XVIII secolo la religione era stata “smascherata” dagli illuministi francesi come un’opera raffazzonata del clero parassita. Per gli strati sociali colti era un fatto ovvio che i preti e gli sciamani di tutto il mondo usassero Dio come un fantoccio per intimidire il popolo e conservare i propri privilegi. Nel 1794, sull’onda della Rivoluzione, il cristianesimo venne proibito a favore di un “culto della ragione”.

 

Il XIX secolo confrontò le Sacre Scritture con le fonti storiche, riscontrando che la “parola di Dio” non era affatto veritiera. Le scoperte di Darwin relegarono la storia della creazione narrata nella Bibbia al regno delle favole.

 

Friedhelm Moser

(da La mistica)

Condividi post

Repost 0
Published by Friedhelm Moser - in qua e là
scrivi un commento

commenti

SCUSATE PER LA PUBBLICITA' MA I PAGLIACCI DI OVER-BLOG 

SI RITENGONO LIBERI DI FARE QUELLO CHE VOGLIONO,

IN DEROGA ALLE REGOLE PRESTABILITE.


IL MIO NUOVO BLOG "LA TALPA E LA CIVETTA" LO TROVATE

LINKATO NELLA MIA BIO

 

 

 

 

 

“Quando considero la breve durata della mia vita, sommersa nell’eternità 

che la precede e la segue, il piccolo spazio che occupo e financo che vedo, 

inabissato nell’infinita immensità degli spazi che ignoro e che m’ignorano, 

io mi spavento e stupisco di trovarmi qui piuttosto che là, non essendoci 

nessuna ragione perchè sia qui piuttosto che là, oggi piuttosto che domani. 

Chi mi ci ha messo? Per ordine e per opera di chi questo luogo e questo 

tempo furon destinati a me?"


(da Pensieri, Blaise Pascal)

 

 

 

All rights reserved

Questo blog è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons: se riprodotti altrove integralmente, i suoi contenuti dovranno essere attribuiti inserendo esclusivamente un link all' originale. Se riprodotti in parte, dovranno essere attribuiti specificando il nome dell’autore ed il nome del blog.

Vieni a trovarmi anche su:

 La talpa e la civetta

Tutti gli uomini nascono aristotelici o platonici: le opinioni e le interpretazioni difficilmente interesseranno i primi, i fatti e le dimostrazioni non convinceranno mai i secondi.
(Conversazione a tavola di S.T. Coleridge).

 

Ma se i buoi, i cavalli e i leoni avessero mani o potessero dipingere e compiere quelle opere che gli uomini compiono cone le mani i cavalli dipingerebbero immagini degli Dèi simili ai cavalli, i buoi simili ai buoi, e plasmerebbero i corpi degli degli Dei simili all'aspetto che ha ciascuno di essi.                                 (Senofane)

 

Non cesseremo di esplorare 
E alla fine di tutto il nostro esplorare 
Arriveremo al punto di partenza 
E conosceremo il luogo per la prima volta.

                               (Little Gidding di T.S.Eliot)

 

 

Ho attraversato i continenti 
Per vedere il più alto dei mondi 
Ho speso una fortuna
Per navigare sui sette mari
E non avevo avuto il tempo di notare 
A due passi dalla porta di casa 
Una goccia di rugiada su un filo d’erba.

                                    (Rabindranath Tagore)

Categorie